sabato, gennaio 19

BROLO – SPELEOLOGA BROLESE INTRAPPOLATA NELLA CAVERNA “DELL’ABISSO DEL VENTO”. TRATTA IN SALVO.

SPELEOLOGA BROLESE INTRAPPOLATA NELLA CAVERNA “DELL’ABISSO DEL VENTO”. TRATTA IN SALVO.

Pippo Condipodero

Brolo-La speleologa brolese Giusy Campo, 42 anni, è salva. I soccorritori,solo alle prime luci dell’alba di questa mattina, dopo 12 ore di incensante lavoro svolto tra i tortuosi tracciati che si trovano nell’angusto labirinto della grotta denominata “Abisso del vento” che si trova alle pendici del monte “Cozzo Balatelli”, nel territorio del Comune di Isnello (PA) ad oltre cento metri di profondità dove imperversava una temperatura inferiore ai 10 gradi con 80% di umidità e, superate le tante difficoltà che riserva la caverna, sono riusciti a portarla fuori dalla voragine in cui era rimasta intrappolata per tutta la notte a seguito di una scivolata, riportando la frattura della tibia e del perone. La speleologa, faceva parte di una cordata composta da altri sette escursionisti, che si erano calati nella grotta per approfondire i loro studi alla ricerca delle caratteristiche fisiche,morfologiche e biologiche della grotta.

Dopo l’incidente, parte del gruppo, ha abbandonato la spedizione ed è risalito in superficie per dare l’allarme e far scattare le operazioni di recupero, due, invece,sono rimasti nella grotta a confortare Giusy Campo rimasta ferita, in attesa che giungessero gli aiuti esterni. Sul luogo sono arrivati gli uomini del corpo nazionale del soccorso alpino e alcuni medici, i quali, dopo aver prestato le prime cure, la speleologa, veniva trasportata con l’elisoccorso della Polizia all’ospedale civico del capoluogo siciliano, facendo scemare l’apprensione dei familiari,dei parenti,degli amici e della comunità brolese.