sabato, gennaio 19

ELVIRA SERAFINI E’ IL NUOVO SEGRETARIO GENERALE DELLO SNALS SCUOLA.

PIPPO CONDIPODERO
BROLO – Si è concluso nei giorni scorsi a Fiuggi il Consiglio nazionale dello Snals-Confsal. Marco Nigi, dopo 16 anni di totale impegno per la crescita della scuola italiana ha rassegnato autonomamente le proprie dimissioni dal sindacato, continuando ad impegnarsi nella qualità di segretario nazionale della Confsal( Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori), sigla, alla quale, aderisce lo Snals scuola. Il segretario uscente, nel suo intervento ha sottolineato: “Lascio l’incarico con l’obiettivo di accelerare il rinnovamento, forte nella consistenza associativa e nella sua capacità propositiva, lontano dalle ideologie e dalle mode ricorrenti che hanno tanto danneggiato la scuola pubblica italiana e chi vi lavora”. Nello stesso tempo, per quanto concerne la Confsal, afferma: “ Intendo puntare su una politica sempre più incisiva della confederazione autonoma, oggi, quarta confederazione sindacale italiana”. L’assemblea, dopo aver preso atto delle volontarie dimissioni di Marco Nigi, all’unanimità, ha eletto Elvira Serafini, nuovo segretario generale alla guida del più forte sindacato nazionale della scuola. Ma chi è Elvira Serafini: E’ nata a Taranto nel 1954.  Laureata nell’Università di Bari come: “Educatore Professionale nel campo del disagio minorile, della devianza e della marginalità” e in: “Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi”, è specializzata per l’insegnamento agli allievi diversamente abili nella scuola secondaria, dove lavora dal 1977. Iscritta allo Snals dal 1979, dopo aver profuso un costante impegno in qualità di rappresentante sindacale d’Istituto; componente sindacale nei vari organismi a livello provinciale (Consiglio Scolastico Provinciale, Consiglio di Disciplina ecc.) nel 2007 viene eletta Segretario provinciale Snals-Confsal di Taranto, carica nella quale ha sempre cercato di privilegiare ogni forma di dialogo propositivo a tutela dei diritti del personale della scuola per una indispensabile azione costruttiva nel preminente interesse di tutte le istituzioni educative e della società. Possiamo definire l’elezione della Serafini una svolta storica, perché è la prima donna ad assumere la carica di segretario generale dello Snals-Confsal. Qual è l’impegno del nuovo segretario? “ Portare proposte di soluzioni ai problemi del mondo della scuola, introdotti dalla “Buona Scuola” legge 107/2015, che non è altro che un aborto di buona scuola che non ha creato altro che problemi in tutti i settori, disagi nelle famiglie e negli alunni; rivedere la figura del dirigente; attenzionare l’aspetto contrattuale e adeguarlo agli attuali tempi, dopo 10 anni che non si rinnova. Nei confronti che ci saranno al Ministero, chiederemo un cambiamento radicale al miglioramento della scuola”. Nel mese di dicembre 2017, è previsto il congresso nazionale dello Snals e spetta proprio al nuovo segretario effettuare il ricambio generazionale e il rinnovamento del sindacato in tutti i settori. Le proposte delle linee guida programmatiche sono: La scuola come istituzione. L’istruzione e la ricerca per lo sviluppo del paese. La restituzione della dignità sociale ed economica al personale della scuola. Il contratto e la contrattazione. Il ruolo del sindacato e del sindacalismo autonomo. Congratulazioni e buon lavoro al nuovo segretario.