martedì, dicembre 18

IL PLANETARIO – DALL’8 DICEMBRE A PIRAINO POTRAI VEDERE LE STELLE

Riceviamo e Pubblichiamo

                               Un meraviglioso viaggio alla scoperta del nostro sistema solare!

 

Il Comune di Piraino in collaborazione con l’Associazione Star Freedom Onlus, a partire dall’8 Dicembre, presso la palestra della scuola di Gliaca di Piraino, metterà a disposizione “Il Planetario”, uno spettacolo, all’interno di una grande cupola gonfiabile, che condurrà gli spettatori alla scoperta del nostro sistema solare.

Il progetto, sposato dall’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti” sarà interamente gratuito per gli alunni delle nostre scuole dell’infanzia e primarie di primo e secondo grado che avranno la possibilità di scoprirlo dal 10 al 13 Dicembre.
Il pubblico, invece, vi potrà accedere, previa prenotazione, Sabato 8 e domenica 9 Dicembre 2018.

Un’iniziativa che porta la firma del neo assessore Carmen Spinella: “Ho creduto nel progetto del “Planetario”, una nuova opportunità di arricchimento formativo e didattico in una materia, l’astronomia, ancora tutta da scoprire sia per noi adulti che per i bambini. Questa iniziativa innovativa permetterà di sfruttare uno strumento didattico diverso rispetto a quelli che i nostri bambini utilizzano abitualmente, stimolando la loro curiosità . Il planetario sarà utile per dare o consolidare  le loro basi sulla conoscenza del sistema solare, delle stelle, dei punti cardinali, del nostro pianeta Terra e sul perché è stata possibile la nascita della Vita. Vorrei, inoltre, ringraziare l’Assessore Venuto per l’aiuto nella realizzazione di questo progetto.”

Anche il Sindaco Ruggeri, entusiasta, loda l’iniziativa portata avanti dall’assessore Spinella e aggiunge “l’insegnamento dell’astronomia a tutti i livelli della scuola riveste un’importanza fondamentale nella formazione e nell’istruzione dei ragazzi.” E conclude dicendo “il piccolo contributo che il Comune ha impegnato per portare il Planetario a Piraino è niente rispetto all’arricchimento scientifico-culturale di cui beneficeranno tutti i nostri studenti”.