domenica, dicembre 5

BROLO – Apre Una Nuova Sede Avis

L’Amministrazione comunale di Brolo ha accolto con comprensibile e viva soddisfazione la notizia che il Consiglio Nazionale dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue ha formalmente autorizzato l’apertura di una nuova sede Avis nel territorio brolese.

 BROLO – Apre una nuova sede Avis

Un risultato importante nel segno di anni di cultura della donazione effettuata sul territorio

 
 

Si tratta di un risultato prestigioso, poiché quella brolese sarà la ventesima sede locale Avis della nostra Provincia, frutto di una proficua collaborazione tra l’Amministrazione comunale, l’Avis Regionale e Zonale e Simt di Patti.

Anche in questo caso il ricordo doveroso va ad un  grande e dimenticabile Mario Pintaudi dell’Avis di Sant’Angelo di Brolo

L’apertura della Sede Avis brolese è frutto della determinazione e della passione di tanti donatori e volontari, ma è anche un risultato giunto grazie al supporto dei consiglieri comunali Linda Piscioneri e Piero Faustino che unitamente al Sindaco Giuseppe Laccoto ed all’Assessore alle Politiche Sociali Tina Fioravanti, hanno caldeggiato il progetto e coordinato tutte le attività propedeutiche all’autorizzazione appena concessa.

Inoltre, l’Amministrazione intende sostenere concretamente l’iniziativa di volontariato al fine di favorire lo sviluppo nel territorio delle attività dell’Avis e consentire alla neo costituita Associazione di diventare punto di riferimento per i donatori di Brolo e dintorni.

Parte a Brolo, con questa iniziativa – afferma la dott.ssa Linda Piscioneri – un percorso solidale votato al sostegno del prossimo e al supporto di chi ha bisogno di sangue per poter sopravvivere

Abbiamo accolto con entusiasmo questa notizia – conclude l’Assessora Tina Fioravanti – ringrazio quanti hanno creduto in questo progetto e, soprattutto, i donatori che hanno già aderito al progetto e tutti quanti vorranno condividere questo importante percorso di solidarietà”.

 

il ricordo della redazione a chi ha creato la cultura della donazione in questo angolo dei Nebrodi .

 

 

 

 

 

 

 

 

FONTE NOTIZIA: WWW.SCOMUNICANDO.IT

Condividi