martedì, luglio 16

BROLO – SVERSAMENTI ILLECITI E MALEODORANTI DI LIQUAMI IN MARE PROVENIENTI DA ALTRI COMUNI VICINIORI

Pippo Condipodero

Brolo – Come ogni estate ritorna di attualità il problema complesso dell’inquinamento del mare. Quest’anno, l’amministrazione comunale, ha preso a tempo dovuto, tutte le iniziative per scongiurare il delicato equilibrio della vita del mare che di conseguenza, avrebbero alterato oltre l’attività balneare anche le attività antropiche: pesca e turismo.

(Nuccio Ricciardello Assessore presso Comune di Brolo)

Oggi, però, questi accorgimenti, sono stati resi vani da presunti scarichi illeciti e maleodoranti che le correnti portano lungo la costa brolese e di Piraino provenienti da altri territori viciniori, compromettendo la balneazione, e, di conseguenza, affossando anche la già debole economia locale. Brolo e Piraino, dispongono dell’ impianto di depurazione consortile che risulta essere in condizioni di funzionalità e sicurezza igienico sanitario efficiente, non possono essere penalizzati per l’incuria di altri Comuni che dovrebbero vigilare con maggior attenzione sugli scarichi fognari illeciti. Infatti, sono in corso specifici e minuziosi sopralluoghi lungo i torrenti della zona da parte della Capitaneria di Porto.

(Maurizio Ruggeri Sindaco di Piraino)

Saranno prelevati numerosi campionamenti nei punti di scarico dove avviene lo sversamento dei liquami e saranno analizzati le eventuali criticità funzionali se esistono e che generano l’inquinamento con macchie oleose. L’Amministrazione comunale di Brolo e Piraino sporgeranno denuncia a carico di ignoti, per inquinamento ambientale con conseguente deterioramento dell’ecosistema della flora e della fauna marina che ricade nello specchio d’acqua del mare antistante i due territori nebroidei.