giovedì, aprile 9

“LE RAGIONI DEL CUORE’ – A BROLO UN PROGETTO DI CARDIOPROTEZIONE

Inizia il cammino verso la Cardioprotezione  –  Il Comune di Brolo aderisce al progetto etico “ LE RAGIONI DEL CUORE”.
La B.R. PubbliEthical, azienda che si occupa di comunicazione sociale e propaganda etica, con il Patrocinio del Comune di Brolo, darà inizio nei prossimi giorni al progetto per la Cardioprotezione denominato LE RAGIONI DEL CUORE.
Un progetto di successo che, grazie alla sensibilità delle Aziende del territorio, ha già ottenuto in diversi Comuni la donazione di numerosi Defibrillatori Automatici Esterni (DAE ) di ultima generazione e consentito la realizzazione di altrettante “postazioni salvavita”, a disposizione della popolazione.

LE RAGIONI DEL CUORE si prefigge di raggiungere analoghi risultati anche per Brolo e i suoi cittadini. Il progetto, che è stato sottoposto al vaglio dell’Amministrazione Comunale, ha ottenuto parere favorevole e conseguente Patrocinio dalla Giunta Laccoto per la sua realizzazione a cui provvederà la B.R. PubbliEthical .
Saranno quindi coinvolte le Aziende locali che intendono legare il proprio marchio ad un’iniziativa socialmente utile e ricavarne cosi’ prestigiosa ed esclusiva visibilità sul territorio con i vantaggi che ne derivano, non ultimo quello della detraibilità fiscale.

L’adesione al progetto non deve essere intesa come una mera operazione pubblicitaria ma esclusivamente come un gesto a cui la sensibilità di ciascuno conduce.
La B.R. PubbliEthical informerà costantemente l’Amministrazione Comunale dell’evolversi del progetto tanto da permettere un monitoraggio sull’attività svolta
La prima postazione salvavita contenuta in un totem di cm 210 x 55 x 20 sarà posizionata in Via Vittorio Emanuele III marciapiede opposto all’Unicredit e fruibile H 24 e 7 giorni su 7.
In Italia, ogni anno si verificano 80 mila casi di arresto cardiaco. Il tempo di intervento del 118 è mediamente di 15/20 minuti e l’ 85% delle vittime muore prima di arrivare in ospedale (fonte: Centro Cardiologico Monzino Ospedale di Cardiologia di Milano)
Ogni progetto di Cardioprotezione è finalizzato alla diminuzione della morte cardiaca extraospedaliera: infatti l’intervento immediato effettuato con un DAE entro i primi 5 / 8 minuti aumenta le probabilità di sopravvivenza della vittima fino al 90%. In dettaglio gli studi clinici hanno evidenziato che per ogni minuto trascorso dal verificarsi dell’evento senza defibrillazione, la probabilità di sopravvivenza si riduce del 10%.

Nei prossimi giorni quindi i funzionari della B.R. PubbliEthical illustraranno il Progetto ad attività artigiane,commerciali ed ai liberi professionisti del territorio brolese.

I cittadini e l’Amministrazione di Brolo auspicano una massiccia partecipazione affinché gli obiettivi prefissati possano essere presto raggiunti a salvaguardia della vita di tutti.

Condividi