martedì, agosto 4

PIRAINO CENTRO – VIABILITÀ MODIFICATA

PIRIANO CENTRO – Provvedimento perfezionabile e perfezionato. Il sindaco ritorna sulla viabilità nel Centro storico di Piraino. “Lo avevo detto a tutti quelli che me lo hanno chiesto in questi giorni che il provvedimento si poteva perfezionare. Abbiamo atteso i giorni necessari per valutare le modifiche da fare dopo che entrava in vigore l’ordinanza dedicata alla viabilità”. Per il sindaco, Maurizio Ruggeri, era una sorta di test.

Un provvedimento necessario ma perfettibile, uno studio di fattibilità sul campo e cita i tanti esempi di “correttivi in corsa” effettuati per la realizzazione di isole pedonali, sensi unici, delimitazioni di parcheggi e zone a traffico limitato che anche alcune amministrazioni vicine hanno modificato dopo la fase di sperimentazione. “Migliorie in corso d’opera” – direi, afferma sorridendo il primo cittadino “quando mi sono reso conto che si può permettere la circolazione nell’anello a senso unico da parte di ciclomotori e motocicli, sentendo pareri, umori, consigli dei cittadini residenti, senza stravolgere l’ordinanza iniziale ho dato ampia disponibilità a valutare delle modifiche migliorative”.

Inoltre, afferma Ruggeri,(FOTO IN BASSO) ho ritenuto di dare la possibilità ai mezzi di carico e scarico merci delle attività presenti in piazza Rosario, vista la strozzatura di via Scalenza, di poter ripercorrere il tratto di strada da piazza Rosario fino all’incrocio con la via Dante Alighieri in direzione opposta al senso unico stabilito precedentemente”. E’ ovvio che queste ordinanze sulla viabilità, sui parcheggi, servono per rendere fluido il traffico e migliorare la vivibilità del centro storico”.

Sono provvedimenti che si legano al territorio e che ovviamente differiscono, nelle logiche funzionali, da quartiere a quartiere, da frazione a frazione, da luoghi a luoghi tenendo conto delle condizioni dell’economia, delle strutture e della viabilità”. Poi conclude “noto speculazioni, anche di basso profilo, una cosa è l’ironia, che denota tanto, una cosa è la battuta becera ai limiti dell’offesa… ma ognuno è fatto a modo suo”.

Condividi