lunedì, giugno 24

Un 31enne di origine romane ieri è stato ritrovato morto all’interno di una Fiat Panda nelle acque del porto di Salina

Un 31enne di origine romane ieri è stato ritrovato morto all’interno di una Fiat Panda nelle acque del porto di Salina, in provincia di Messina.

Del giovane, che lavorava come cameriere in un hotel dell’isola, non si avevano notizie da venerdì. La salma, recuperata dalla Guardia Costiera, è stata trasferita a Lipari, dove sono giunti i genitori del giovane.

Secondo le prime notizie la morte sarebbe dovuta ad annegamento. I carabinieri non tralasciano alcuna ipotesi investigativa, dall’incidente al gesto estremo.

 

 

FONTE NOTIZIA:www.amnotizie.it