giovedì, gennaio 20

BROLO: RINNOVO DEGLI ORGANI COLLEGIALI SCOLASTICI

Brolo – Pippo Condipodero

 

Si svolgeranno il 28 e 29 novembre p. v. le elezioni per il rinnovo degli

organi collegiali scolastici. Le votazioni avranno luogo il giorno festivo dalle ore

8,00 alle ore 12,00 ed in quello successivo dalle ore 8,00 alle 13,30. per accedere

ai locali scolastici adibiti alle operazioni di voto è obbligatorio l’uso della mascherina

in coerenza con la normativa vigente. Vivo entusiasmo e competizione esiste per il

 rinnovo della componente genitore per il Consiglio d’Istituto. Due le liste presentate:

la n°1 con 8 candidati, la n°2 con soli 4 candidati. Gli eletti non dovranno far altro

che collaborare per il buon funzionamento della scuola, per cui, inutile e priva del

contendere è l’agguerrita competizione, alla quale, si assiste in questi giorni alla

ricerca del voto.

Il Consiglio d’Istituto brolese, per dimensione della scuola, è costituito da 19

componenti: 8 rappresentanti del personale docente; 2 del personale amministrativo,

tecnico e ausiliario; 8 genitori degli alunni; dal dirigente scolastico membro di diritto.

 I consiglio è presieduto da un rappresentante dei genitori degli alunni eletto.

Quali sono le competenze del Consiglio d’Istituto: elabora e adotta gli indirizzi generali,

determina le forme di autofinanziamento della scuola, delibera il bilancio preventivo

e il conto consuntivo, stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento

amministrativo e didattico. Adotta il funzionamento interno dell’Istituto; l’acquisto,

il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola; decide in

merito alla partecipazione dell’Istituto alle attività collaterali, sportive, ricreative e

alle iniziative assistenziali. Ha potere deliberante sull’organizzazione

e la programmazione della vita e dell’attività della scuola. Adotta il POF. (Piano

Offerta Formativa) elaborato dal collegio dei docenti, indica i criteri generali

relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti, al

coordinamento organizzativo dei consigli d’intersezione, di interclasse o di classe,

 esprime parere sull’andamento generale didattico e amministrativo, stabilisce

 i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze

in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.

 

 

 

Condividi